Questo video sta facendo il giro di internet, e sta creando un gran trambusto. Le persone lo ritengono disgustoso, disumano e lo definiscono anche con altri aggettivi meno gradevoli. Martin Berman di Discovery ha voluto saperne di più, e il risultato della ricerca è piuttosto rassicurante.

Annuncio
Il calamaro è morto, non c'è alcun dubbio. Tuttavia, quando Berman si è rivolto a Charles Grisham (professore di chimica in una università della Virginia), ha ottenuto informazioni interessanti: 

"La maggior parte dei tessuti in un organismo morto di fatto continuano a vivere, quindi, anche se mancano le funzioni cerebrali, un organismo reagisce comunque agli stimoli." 

Grisham continua spiegando che la salsa di soia contiene moltissimo cloruro di sodio, e, visto che le ventose del calamaro sono ancora attive, reagiscono alle componenti chimiche della salsa.

Alcune persone lo definiscono "inquietante", altri "scienza". Da che parte state? Diteci la vostra nei commenti o su Facebook.