Ryan, un bambino di dieci anni, crede di aver vissuto in una vita precedente.

Uploading...

Ha iniziato ad avere queste convinzioni all’età di cinque anni.

Uploading...

La madre Cyndi era spaventata dalle sue affermazioni e non credeva nella reincarnazione, poiché cresciuta nella fede battista.

Uploading...

Ryan si svegliava sempre nel cuore della notte, urlando e scalciando; poi un giorno disse alla madre di doverle fare una confessione: era sicuro di aver già vissuto in una vita precedente. Cyndi provò a lungo a mantenere questo segreto, non dicendo nulla ad amici e parenti, perché temeva che avrebbero pensato che il bambino era pazzo.

Uploading...

Era sempre stata scettica, finché un giorno sfogliando con il figlioletto un libro sulla vecchia Hollywood, Ryan iniziò a ricordare il suo passato. In una di queste foto c’era un signore ed era proprio l’uomo che Ryan sosteneva di essere stato in un’altra vita.

Uploading...

A quel punto Cyndi decise di rivolgersi al dottor Jim Tucker, psichiatra infantile, per capire se ci fosse una spiegazione plausibile in merito alle dichiarazioni del figlio. Il medico aveva già avuto a che fare con molti bambini che credevano di aver avuto esperienze di vita precedenti, ma il racconto di Ryan era molto più dettagliato.

Uploading...

Inizialmente il dottor Tucker non riusciva a credere alla testimonianza di Ryan. Fra le tante avventure, il bambino sosteneva di aver vissuto a Hollywood, di aver girato il mondo in barca e di essere stato a Parigi. Questa sembrava una vita fin troppo sfarzosa per una persona estranea al mondo di Hollywood.

Uploading...

Il bimbo diceva di aver vissuto in una strada che conteneva la parola “roccia”, di aver avuto due sorelle e di essersi sposato più volte.

Uploading...

Parlava anche di una nota bibita gassata, la Tru-ade, andata fuori produzione cinquant’anni prima della sua nascita.

Uploading...

Alla fine, dopo aver scovato un archivista di Hollywood, si è scoperto che il signore della foto era Marty Martin. Esattamente come sosteneva Ryan, l’uomo era stato un agente a Hollywood, aveva girato il mondo in barca, aveva vissuto a Roxburry Street a Beverly Hills ed era stato a Parigi con la sua quinta moglie. La figlia di Marty confermò poi che il padre aveva un debole per la bibita Tru-ade. 

Uploading...

Anche se Ryan aveva condiviso cinquantacinque dettagli veritieri, c’era un particolare che preoccupava il dottor Tucker. Il ragazzino aveva dichiarato di non capire il motivo per cui Dio lo avesse fatto vivere fino a sessantuno anni per poi farlo tornare bambino in una nuova vita. Lo psichiatra era sicuro che ci fosse un errore, poiché il certificato di morte di Marty indicava che l’uomo era morto all’età di cinquantanove anni. 
Annuncio
Il dottor Tucker continuò le ricerche e scoprì che il certificato di morte non era corretto: Marty Martin era davvero morto a sessantuno anni.

Uploading...

Non sono poi così insolite le storie di bambini che sostengono di aver vissuto vite precedenti, ma il racconto di Ryan è davvero incredibile. La particolarità e la quantità di dettagli in questa vicenda sono difficili da ignorare e sembra quasi assurdo pensare che un adulto possa avergli fornito tutte quelle informazioni. Le persone non crederanno mai fino in fondo a questa storia. I genitori del bambino lo hanno inondato di informazioni? Hanno solo tirato a indovinare?

Anche se non avremo mai delle certezze, il racconto di Ryan è assolutamente avvincente e di certo solleva parecchio interesse. Forse il fascino della reincarnazione deriva dal rifiuto di abbandonare la nostra vita terrena. Tuttavia è sicuramente piacevole credere nella possibilità di un’altra vita.

Cosa pensate di questa vicenda? Credete nell’esistenza di vite precedenti? Se ne siete convinti, pensate vi sia un fine? Altrimenti come spieghereste storie simili? Vogliamo conoscere la vostra opinione.